Contrasto alla violenza di genere

La rete delle case e dei centri antiviolenza

Attivi in regione fin dagli anni Novanta, nel 2019 sono 22 i Centri antiviolenza presenti sul territorio regionale di cui 14 riuniti nel Coordinamento dei Centri antiviolenza dell’Emilia-Romagna, costituito nel 2009.

Cosa fa la Regione

Immagine centro antiviolenza

La Regione Emilia-Romagna valorizza e promuove i centri antiviolenza per rafforzare la rete di prevenzione, protezione e sostegno alle donne vittime di violenza.

I centri antiviolenza

I centri antiviolenza presenti sul territorio regionale sono per la gran parte gestiti da associazioni di donne, ma in alcuni casi anche direttamente dall’ente pubblico. In essi le donne in difficoltà trovano risposte concrete alle loro richieste di aiuto, anche in situazioni di emergenza. I Centri, inoltre, svolgono attività di prevenzione e studio del fenomeno della violenza oltre che di sensibilizzazione e promozione di una cultura di rispetto tra i generi.

I servizi offerti dai Centri antiviolenza sono stati sostenuti dagli Enti locali sulla base di convenzioni, in linea con la legge regionale 2 del 2003 che li include nel sistema integrato dei servizi sociali. Con la legge 15 ottobre 2013 n. 119 lo Stato ha istituito un Fondo apposito di circa 10 milioni di Euro all’anno per interventi di contrasto alla violenza, incluso il supporto a case rifugio e centri, il cui riparto è in capo alle Regioni.

La collaborazione tra il Coordinamento dei Centri antiviolenza e la Regione si concretizza, oltre che in numerose occasioni di confronto, anche con il monitoraggio e la rilevazione del fenomeno della violenza contro le donne che ha portato dal 2011 alla produzione di rapporti, aggiornati annualmente, sulle donne accolte dai centri antiviolenza del territorio. Da segnalare anche la pubblicazione annuale sui femicidi a livello nazionale realizzata in collaborazione con la Casa delle donne per non subire violenza di Bologna.

Con la Deliberazione di Giunta regionale n. 586/2018, sono stati definiti i requisiti necessari per poter entrare a far parte della rete dei Centri antiviolenza e delle Case rifugio dell’Emilia-Romagna.

Con Determinazione n. 23859 del 13 novembre 2023 «Aggiornamento Elenco Centri antiviolenza e loro dotazioni di cui alla D.G.R. 586/2018» l'elenco è stato aggiornato.

I centri antiviolenza sul territorio

A chi rivolgersi

Area Infanzia e adolescenza, pari opportunità, Terzo settore
Settore Politiche sociali, di inclusione e pari opportunità

Elena Cantoni
0515275577
3314039149

Virginia Peschiera 
0515278295
3314012666

Cristina Karadole
0515277514
3347007622

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-11-15T12:36:31+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina