Contrasto alla violenza di genere

Il trattamento dei comportamenti violenti

I 16 centri per uomini maltrattanti presenti in Emilia-Romagna promuovono azioni di recupero dei soggetti responsabili di violenza familiare e di educazione e prevenzione in generale dei comportamenti violenti in famiglia. 7 Centri sono a gestione pubblica (Centri LDV "Liberiamoci dalla Violenza") e 9 a gestione privata.

Cosa fa la Regione

A completamento della rete di accoglienza delle vittime di violenza e degli interventi di prevenzione, la Regione sostiene dal 2011 progetti di trattamento di uomini che usano comportamenti violenti. L'obiettivo è intervenire sulla cultura degli uomini e lavorare per far loro acquisire la consapevolezza che la violenza è un problema.

Nel 2011 è nato il centro Liberiamoci dalla violenza di Modena, la prima struttura pubblica in Italia che accompagna al cambiamento gli uomini autori di violenza contro le donne. Il centro è gestito dall’Azienda Usl ed è cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna. Il forte interesse suscitato da questa esperienza ha stimolato altri territori regionali a dotarsi di un centro.

I centri per uomini maltrattanti attivi in Emilia-Romagna sono cresciuti negli anni complessivamente a 16 di cui 7 a gestione pubblica (Centri LDV di Bologna, Modena, Parma, Forlì, Cesena, Ravenna, Rimini) e 9 gestiti da enti del privato sociale.

Nel 2020 sono stati 333 gli uomini che hanno contattato per la prima volta uno dei centri del territorio regionale e 392 gli uomini che hanno sostenuto almeno un colloquio, senza aver necessariamente poi iniziato il trattamento. Complessivamente sono stati 409 gli uomini seguiti dai centri nel 2020, con un incremento di circa il +9.5% rispetto ai 370 uomini in trattamento nel 2019.

Tutti i centri affermano di far riferimento al modello di trattamento “ATV - Alternative to Violence”, che nasce a Oslo nel 1987, primo in Europa a trattare gli autori di violenza nell’ambito di relazioni intime tranne uno, che dichiara di far riferimento al “Good Lives Model”.

I Centri per uomini maltrattanti in Emilia-Romagna

A chi rivolgersi

Area Infanzia e adolescenza, pari opportunità, Terzo settore
Settore Politiche sociali, di inclusione e pari opportunità

Virginia Peschiera
0515278295 3314012666
Virginia.Peschiera@regione.emilia-romagna.it

Cristina Karadole
0515277514 3348616682
Cristina.Karadole@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/09/28 10:20:00 GMT+2 ultima modifica 2022-07-01T09:25:34+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina