Saltini Wanda

1908 - 1945

Arruolata il 10 ottobre 1943 nella 30esima Brigata GAP. Era sorella di Vittorio Saltini, di quattro anni più grande di lei e medaglia d'oro al Valor Militare alla memoria. Nel pomeriggio del giorno della sua uccisione Vandina, staffetta partigiana, era appena rientrata da una missione e si recò a casa del fratello dove i fascisti le avevano teso un'imboscata.

Non appena vide il cadavere del fratello, si scagliò contro gli assassini gridando “Vigliacchi! Assassini! Carogne!” Venne eliminata sul posto con due colpi di pistola alla testa.

Oggi i due fratelli riposano sotto lo stesso cippo, decorato con falce e martello.

Contenuti correlati
Reggio Saltini
Azioni sul documento
Pubblicato il 29/09/2015 — ultima modifica 29/09/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali