Cultura di genere

Homepage

Cosa fa la regione

Gli stereotipi di genere sono una delle basi culturali su cui innestano i processi di discriminazione delle donne. L’Assessorato alle Pari Opportunità ha da tempo individuato la diffusione di una cultura delle differenze di genere come uno degli assi principali della sua azione.

Il contrasto agli stereotipi favorisce anche l’obiettivo di contrastare la violenza di genere, che nelle discriminazioni e nei pregiudizi trova alimento. Malgrado i progressi compiuti, la parità tra donne e uomini nella vita quotidiana non è ancora una realtà e nella società persistono ancora diverse forme di discriminazione.

Su queste basi, la Regione ha costruito una strategia di relazioni e integrazioni con altri soggetti istituzionali e non, per contribuire a sviluppare una cultura civica attiva e partecipata della parità e della non discriminazione. Educare alla parità e al rispetto delle differenze e considerare le diversità un valore e una risorsa da promuovere è importante per costruire una società libera da discriminazioni e pregiudizi.

Leggi tutto...

In questa sezione

A chi rivolgersi


Per il contrasto agli stereotipi di genere

Servizio Politiche sociali e socio educative
Elena Cantoni
tel. 051 5275577
Elena.Cantoni@regione.emilia-romagna.it

Enzo Di Candilo
tel. 051 5275160
Enzo.DiCandilo@regione.emilia-romagna.it

Virginia Peschiera
tel. 051 5278295
Virginia.Peschiera@regione.emilia-romagna.it

Contro le discriminazioni

Servizio Politiche per l'integrazione sociale, il contrasto alla povertà e terzo settore
viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna
tel. 051 527 7495 - 7073 - 7487
fax 051 527 7074

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/06/21 11:32:34 GMT+1 ultima modifica 2018-06-27T10:28:19+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina