Montanari Maria

Caprara di Campegine, 1921 -

Maria Montanari è nata a Caprara di Campegine (Reggio Emilia) il 28.10.1921.
Ha vissuto fino all’età di dieci anni a Villa Cella aiutando i genitori nel negozio di famiglia di frutta e verdura.

A quattordici anni entra in fabbrica al calzificio Riva di Reggio Emilia e vi resta due anni fino alla dislocazione dell’azienda stessa in Sicilia. In seguito entra al calzificio Bloch di RE e diventa responsabile del controllo calze e maglie.
Su ispirazione di un progetto americano, organizza 30 donne all’interno della struttura manifatturiera e 30 donne a domicilio per realizzare una nuova ed innovativa produzione che la porterà a diventare Maestra di reparto.

A diciannove anni, durante la Seconda guerra mondiale, un anno prima di conoscere suo marito, diventa partigiana col nome Miscia ed intraprende il difficile percorso di staffetta.
Incontra suo marito quindici giorni prima che lui parta per la montagna (le dirà che stava andando a cercare lavoro, in realtà è uno dei capi partigiani di riferimento della zona di Reggio Emilia e provincia).
Si rivedono tre giorni dopo la liberazione (il 28 Aprile del 1945) e non si lasciano più.
Si sposano il 7 Aprile del 1946 condividendo anni ed esperienze politiche molto significative.

Contenuti correlati
Reggio Montanari
Azioni sul documento
Pubblicato il 29/09/2015 — ultima modifica 29/09/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali