Pesaro Ida Benedetta

Castel San Giovanni (PC), 1913 - Landsberg, 1944

Figlia di Ferdinando Pesaro e Bice Calabresi è nata in Italia a Castel San Giovanni il 13 ottobre 1913.

Si consegnò volontariamente ai repubblichini per riscattare la madre Bice, sorella di Enrica, che era stata arrestata in quanto ebrea e sospetta di antifascismo.

Portata al campo di concentramento di Fossoli il 31 luglio 1944, ripartì il giorno dopo per Auschwitz, dove superò le selezioni iniziali.

Trasferita pochi mesi dopo nel sottocampo Kaufering di Dachau, presso Landsberg, vi morì per tifo petecchiale il 31-12-1944.

È l’unica ebrea piacentina morta in un campo di concentramento nazista.

Contenuti correlati
Piacenza Pesaro
Azioni sul documento
Pubblicato il 23/10/2015 — ultima modifica 23/10/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali