Romani Gina

Parma 1867 - Parma 1955

 

Il vero nome era Romanelli Zelinda. Figlia di Emilio e Leopolda Celati. Fu attrice e scrittrice. Col nome d’arte di Gina Romani calcò le scene drammatiche per circa venticinque anni. Conobbe ottimi successi fin dai primi passi mossi nella compagnia di Ferruccio Benini. Fu poi a fianco di Giacinta Pezzana e prima attrice in complessi di prim’ordine recitando nei migliori teatri italiani, dal Manzoni di Milano al Costanzi di Roma, passando con disinvoltura dal genere brillante al dramma passionale.

Ancora giovane, lasciò il teatro per dedicarsi alla famiglia, ma coltivò ugualmente la passione per l’arte rivelandosi scrittrice di buon valore. A Parma diede alle stampe “Addio Rosy!”(1939), una raccolta di novelle dal titolo “Istantanee” (1954) e un romanzo intitolato “Alla deriva”, cui fece seguito l’atto unico “La voce più forte”.

Contenuti correlati
Corcagnano (PR) Romani
Azioni sul documento
Pubblicato il 08/10/2015 — ultima modifica 08/10/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali