Forti Lucia, Ada e Lina (sorelle)

Figlie di Samuele Forti e Cleofe Jacchia, sfollarono a Cesena nel 1943 da Bologna (dove si erano trasferite nel 1925 da Cesena) per trovare aiuto presso le cugine Diana e Dina Jacchia.

Le sorelle Forti furono arrestate il 17 dicembre 1943 seguendo le sorti delle cugine, presso le quali avevano pensato di trovare un rifugio più sicuro. Anch’esse vennero portate temporaneamente a Forlì ed in seguito a Ravenna. Da Ravenna furono poi trasferite a San Vittore e dal carcere milanese ad Auschwitz con lo stesso convoglio delle cugine, per essere uccise al loro arrivo.

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/09/2015 — ultima modifica 23/10/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali