Orsola Mezzini

Religiosa 12.12.1853 / 23.03.1919

Nacque a Campeggio di Monghidoro (Bologna), A quasi due anni perse la madre a causa del colera; il padre si risposò per la necessità di accudire i tre piccoli figli e ne ebbe altri cinque. Nel 1859 la famiglia si trasferì a Bologna e lei fu ospitata dall’istituzione delle sorelle Ranuzzi.

Nel 1874 entrò nella “Piccola Missione per i sordomuti” fondata dai fratelli sacerdoti Giuseppe e Cesare Gualandi, prendendo quest’ultimo come direttore spirituale. Nel 1878 emise il voto perpetuo di dedicarsi al nascente Istituto bolognese e seguì tutte le vicende della Congregazione e dei suoi fondatori. Collaborò alla fondazione delle Case di Roma (1884) e Firenze (1885), entrando a far parte del Consiglio di Amministrazione dell’Opera. Ricoprì nella Sezione Femminile i compiti di maestra, direttrice, superiora generale, nell’applicazione intensa dell’apostolato fra i sordomuti.

Fu colpita da ictus cerebrale il 29 gennaio 1919 e si spense, dopo un periodo di sofferenze, il 23 marzo 1919. Sepolta nel cimitero della Certosa a Bologna, fu traslata il 23 marzo 1987 nella cappella della Casa Generalizia dell’Opera per i sordomuti. La Congregazione delle Cause dei Santi ha riconosciuto la validità degli Atti presentati a Roma, l’11 dicembre 1995.

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/09/2015 — ultima modifica 23/10/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali