Guastalla Ricci Elisa

Mantova 1858 - Torino 1945

Elisa Guastalla nasce a Mantova il 17/03/1858 da Giuliano Guastalla e Tarquinia Massarani.
La tradizione orale descrive il padre come un garibaldino fedelissimo e la madre, cugina tra l'altro
del più famoso Tulio Massarani, confidente di Tito Speri, amico dei fratelli.

Dal 1860 Elisa è a Milano dove il padre Giuliano esercitava la professione di avvocato.

Sposa in prime nozze Alberto Errera (Venezia 1842, Napoli 1894) di nota famiglia veneziana,
patriota, fu anche incarcerato dagli austriaci, studioso di diritto ed economia, insegna a Venezia, a
Milano e, dal 1877, a Napoli dove muore nel 1894.

Il 14 marzo 1900 Elisa sposa a Milano Corrado Ricci, archeologo, storico dell'arte e senatore del Regno d'Italia nella XXVI legislatura.

Seguendo il marito la troviamo a Firenze negli anni 1903-1906 e dal 1906 a Roma.
Dopo la morte del marito (1934) si trasferisce a Torino con la sorella Lidia, dove muore, il
9 settembre 1945, dopo aver attraversato la bufera delle leggi razziali e la tragedia della guerra.
Donna coltissima, scrittrice d'arte, così come la descrivono i contemporanei, è nota soprattutto per la sua profonda conoscenza in merletti e ricami. Scrisse, sull'argomento, molti articoli su varie riviste italiane e straniere.

Curò anche ristampe di testi antichi e sempre si preoccupò di esaltare la bellezza, il buon gusto e
l'armonia dei lavori italiani che potevano nascere anche in contesti modesti.

Contenuti correlati
Ravenna Guastalla Elisa
Azioni sul documento
Pubblicato il 29/09/2015 — ultima modifica 23/10/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali