Robert e Olave Baden-Powell

Educatrice Chesterfield, 22.02.1889 / Bramley, 19.06.1977

Olave era la figlia minore di Harold Soames, proprietario di una fabbrica di birra ed artista. Venne educata in casa da suo padre, sua madre Katharine Hill e da numerose istitutrici. Olave fu molto attiva negli sport all'aperto, in particolare tennis, nuoto, calcio, pattinaggio e canoa. Suonava anche il violino. Nel 1912 sposa Robert Baden-Powell, eroe di guerra e fondatore degli Scout e delle Guide.

Lei aveva 23 anni, lui 55. I Baden-Powell ebbero tre figli, un maschio e due femmine. Olave divenne Commissaria di Contea delle Guide nel 1916, Capo Guida nel 1918 e fu eletta Capo Guida del Mondo nel 1930. Nello stesso anno ricevette il titolo di Gran Dama dell'Impero Britannico da Giorgio V. Nel 1932 ricevette il titolo di Dama di Gran Croce dell'Eccellentissimo Ordine dell'Impero Britannico (GBE) da Giorgio V. Oltre a contribuire fortemente allo sviluppo del movimento del guidismo, visitò 111 nazioni durante la sua vita, sia per partecipare ai jamboree mondiali sia per far visita alle associazioni nazionali di Guide.

Nell'ottobre del 1939 si trasferì in Kenia con suo marito, che morì lì l'8 gennaio 1941. Nel 1942 sfidò gli U-boot tedeschi per rientrare in patria, dove visse fino alla morte. Gli Scout e le Guide celebrano il 22 febbraio col nome di Thinking Day ricordando i compleanni congiunti di Robert ed Olave Baden-Powell, per ricordare l'opera del Capo Scout e della Capo Guida.

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/09/2015 — ultima modifica 26/10/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali