Fermare la violenza domestica sulle donne e sui loro bambini

Un aiuto dalla Regione e dal Tribunale dei minori dell’Emilia-Romagna con un ospuscolo e un sito dedicato alle donne

Presentati entrambi oggi a Bologna dall’assessora alle pari opportunità Emma Petitti e dal presidente del Tribunale dei minorenni di Bologna Giuseppe Spadaro. “Aiutiamo le donne a trovare il coraggio della denuncia - ha dichiarato l’assessora - il nostro messaggio è che è possibile tornare a vivere, aiutando se stesse e i propri figli, e le istituzioni, le forze dell’ordine, i servizi sociali ci sono e lavorano insieme per lo stesso obiettivo”. 

Opuscolo come strumento di informazione e sensibilizzazione sul tema della violenza domestica, che non è un fenomeno ascrivibile solo agli ambienti degradati o socialmente a rischio. Un prodotto, assieme a una locandina che verrà diffusa in tutti i luoghi di maggior aggregazione delle donne, sono prodotti ideati con la consapevolezza che i percorsi giudiziari non sempre sono di facile comprensione quando si è in difficoltà e che il timore che sporgere denuncia, o rivolgersi ai servizi sociali, comporti un allontanamento dei figli può essere così alto da indurre una donna a non cercare protezione. Per questo è importante spiegare che una mamma vittima di violenza non rischia di perdere i propri bambini, che i piccoli vengono protetti così come il rapporto con la madre che li accudisce. Compito del Tribunale per i Minorenni è tutelare le vittime intervenendo a più livelli e, se necessario, fare in modo che madre e figli siano trasferiti in un luogo a indirizzo nascosto e protetto o obbligare il maltrattante ad uscire di casa e incontrare i piccoli solo con il tramite del servizio sociale.

Al tema della violenza sulle donne e alla prevenzione dei comportamenti violenti ad opera degli uomini, il sito Pari opportunità della Regione dedica, fra le altre, un’intera sezione con documenti e informazioni utili così come notizie sulle norme in vigore e dati sul fenomeno.

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/09/2015 — ultima modifica 21/10/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali