Decima edizione del Festival della Violenza illustrata, "Rinate di donna"

Al via a Bologna e Provincia le iniziative culturali della Casa delle donne di Bologna per celebrare il 25 Novembre - Giornata mondiale contro la violenza alle donne. Conferenza stampa di presentazione con l’assessora regionale alle Pari opportunità Emma Petitti

Si tratta della X°  edizione dell’ iniziativa promossa e organizzata dalla Casa delle donne, che come ogni anno accompagna la giornata del 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza alle donne. Dal 13 al 29 novembre la rassegna sarà l’occasione  per parlare della violenza sulle donne, del sessismo e della discriminazione e, quest’anno, in particolare, del legame che unisce il pensiero femminista e la pratica dei centri antiviolenza.  Il festival avrà come titolo “Rinate di donna” (rielaborazione del titolo di un famoso libro di Adrienne Rich, Nato di donna) per focalizzare l’attenzione sulla  rinascita delle donne che superano la violenza vissuta anche grazie alla relazione, al supporto e al confronto con altre donne. Due settimane di appuntamenti culturali per affrontare la violenza contro le donne attraverso proiezioni, seminari, dibattiti, spettacoli teatrali, mostre e laboratori che iniziano alla Libreria Coop Ambasciatori il 13 novembre alle 18,00 e il giorno dopo all’Aula Magna di S. Cristina alle 16,00 per una Lectio magistralis, con Catherine Dunne, la scrittrice irlandese, autrice di La metà di niente e Un terribile amore.

Il Festival, quest’anno, vuole avere anche un carattere celebrativo: non solo dei dieci anni di edizioni, ma anche dei venticinque anni di attività della Casa delle donne per non subire violenza, e dei vent’anni trascorsi dall’avvio delle attività della Casa a favore di donne straniere vittime di tratta e sfruttamento di cui si occupa il progetto Oltre la strada. L’assessora Emma Petitti ha voluto sottolineare lo sforzo della Casa delle donne nella costruzione di questo mese di eventi per parlare di violenza sulle donne utilizzando diversi linguaggi come quelli dell'arte, del cinema, della letteratura, per tenere alta l’attenzione su un fenomeno che per molti versi rimane ancora sommerso pur essendo diffuso . Per quanto compete alla Regione, Emma Petitti ha sottolineato l'impegno del suo Assessorato sul tema di contrasto alla violenza contro le donne anticipando l’approvazione del Piano regionale antiviolenza.

Il piano è già stato elaborato da un gruppo di lavoro composto da esperti dei servizi sociali e sanitari e ha collaborato alla sua stesura anche il Coordinamento dei centri antiviolenza dell’Emilia-Romagna di cui la Casa fa parte. 

Il programma

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/11/2015 — ultima modifica 11/11/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali