Discriminazioni di genere

Sfruttamento sessuale e tratta

La Regione promuove dal 1996 un sistema integrato di interventi socio-sanitari nel campo della prostituzione, del grave sfruttamento e della tratta di esseri umani denominato "Oltre la strada"

Cosa fa la Regione

Il sistema Oltre la strada è basato su una rete, estesa su tutto il territorio regionale, composta da:

  • Enti pubblici titolari e attuatori delle azioni;
  • soggetti pubblici (Asp) o privati (enti iscritti alla seconda sezione del registro delle associazioni e degli enti che svolgono attività a favore di stranieri immigrati) con i quali gli Enti locali sottoscrivono apposite convenzioni per la gestione di parti degli interventi.

Le attività sono svolte in ogni territorio provinciale della regione in collaborazione con i soggetti delle diverse reti locali: forze dell’ordine, autorità giudiziaria, servizi sanitari, servizi sociali, enti del terzo settore, sindacati, enti di formazione professionale.

Gli interventi attuati sono riconducibili a due grandi aree, connesse tra loro ma distinte:

 

A chi rivolgersi

Servizio Politiche per l'accoglienza e l'integrazione sociale

viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna

Viviana Bussadori

tel. 051 527 74 95
vbussadori@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/09/2015 — ultima modifica 28/09/2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali